MENU' GENERALE



 



 sei in Home  SEZIONI
Storia del Partito Democratico
autore: Ufficio Stampa

 

 

Partito Democratico

Partito politico italiano
Segretario Pier Luigi Bersani
 
Presidente Rosy Bindi
 
Coordinatore Maurizio Migliavacca
 
 
Fondazione 14 ottobre 2007
Sede Piazza S. Anastasia 7, Roma
Coalizione con Italia dei Valori
Ideologia socialdemocrazia, cristianesimo sociale, liberalismo sociale, ambientalismo
 
Affiliazione internazionale non definita
Partito europeo non definito
Gruppo parlamentare europeo PSE, ALDE
 
Deputati 194
Senatori 90
Europarlamentari 19
 
Organo ufficiale Pd (periodico)
Sito web http://www.partitodemocratico.it/
Il Partito Democratico (PD) è un partito politico italiano di centro-sinistra.

 

È nato il 14 ottobre 2007, attraverso le elezioni primarie per la scelta del segretario nazionale e dell'Assemblea Costituente. Il partito si presenta agli elettori come un "partito nuovo", ma allo stesso tempo come l'erede legittimo della precedente esperienza politica de L'Ulivo, intrapresa nel 1995 con l'obiettivo di trovare una sintesi fra le tradizioni della socialdemocrazia, del socialismo democratico, del cristianesimo democratico, del liberalismo e dell'ambientalismo.

Walter Veltroni è il segretario nazionale, Dario Franceschini il vice. Il presidente è Romano Prodi, ideatore dell'Ulivo e Presidente del Consiglio dei Ministri in carica da maggio 2006.

Il PD nasce innanzitutto dalla volontà dei due principali partiti dell'area del centrosinistra - Democratici di Sinistra (DS) e la Margherita (DL) - di sciogliersi e mettere le loro energie a servizio di un progetto più amipio quale deve essere la unificazione del centro-sinistra italiano. Al processo costituente hanno altresì partecipato anche altre formazioni politiche: Movimento Repubblicani Europei (MRE), Italia di Mezzo, Alleanza Riformista, Repubblicani Democratici e gruppi regionali come il Partito Democratico Meridionale e Progetto Sardegna.

Seppur inizialmente interessati ad aderire al percorso costituente, non hanno partecipato alla costruzione del PD: i Socialisti Democratici Italiani (SDI); l'Italia dei Valori (che però in occasione delle elezioni politiche del 2008, inaugura un percorso che porterà alla confluenza nel PD); due minoranze socialiste dei DS di cui una confluita nel nuovo Partito Socialista e una fondatrice del movimento Sinistra Democratica; il Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI).

Per le elezioni politiche del 2008 il PD ha raggiunto un accordo di coalizione con l'Italia dei Valori, che presenterà una lista separata collegata a quella del PD. Altro tipo di accordo è stato stipulato con i Radicali Italiani, ai quali è stato concesso di schierare 9 propri candidati all'interno delle liste democratiche. A fronte di ciò però tanto l'IdV quanto i Radicali si impegnano a confluire al'interno dei gruppi parlamentari del PD, nonché ad inaugurare un processo di progressivo scioglimento dei rispettivi movimenti politici in vista della confluenza piena all'interno dello stesso Partito Democratico.

 


Powered by IUNET s.r.l.